Dal 21 Luglio le consegne sono sospese; ci rivediamo il 28 Agosto con un nuovo look!

La Cultura dell’ostrica è la Nostra Passione – Perla n°1

18/04/2016 - La Baia di Mont St Michel

Le Mont-Saint-Michel è un importantissima località turistica francese, nota anche per il fatto che, a seconda delle maree, da isola si trasforma in "collina".
Le maree sono così forti che talvolta arrivano fino a 14 metri.

Questa caratteristica è di fondamentale importanza per gli ostricoltori, perché grazie a questo continuo rimescolamento delle acque i parchi restano perfettamente ossigenati e vi è un perfetto rinnovamento dei plancton, nutrimento delle ostriche.
Durante la notte l’alta marea apporta il nutrimento necessario affinché le ostriche diventino croccanti e carnose, mentre durante il giorno il sole e la brezza marina ne fortificano il guscio.

La tecnica usata per allevare le ostriche nella Baia di Mont Saint Michel è quella delle poches sur tables, che consiste nel ripartire le ostriche in sacche – o poches – costituite da retine in plastica che verranno poi disposte su tavole (strutture metalliche) o talvolta collocate a spaglio sul suolo.     
Il lavoro dell’ostricoltore consiste nel rivoltare queste sacche, affinché tutte le ostriche possano crescere in buone condizioni e assumere così una conformazione regolare, e nel ripulirle affinché l'acqua di mare vi possa circolare al meglio.

Dopo un periodo più o meno prolungato, a seconda della ricchezza dell'acqua, le ostriche verranno smistate per categorie, in base alla loro dimensione (calibrage).

Ed è proprio in queste acque che nasce e cresce l'ostrica preferita dagli Zar di Russia: la Tsarskaya



© 2010 La Piazzetta del Pesce - P.IVA 03347510160. All rights reserved. | Condizioni di vendita | Privacy policy
Facebook YouTube Google+